Avvio veloce Top
 
ricerca
 
[23/02/2018] Generale
Iccrea BancaImpresa sottoscrittrice e arranger per una nuova emissione di mini-bond da 2 milioni di euro di CAAR SpA
L’azienda che per prima, in Italia, aveva usato lo strumento di finanza innovativa, torna a farlo col supporto del Gruppo Iccrea.

Iccrea BancaImpresa era già stata coinvolta, nel 2013, nella prima operazione di mini-bond avvenuta in Italia, che aveva visto la CAAR SpA (azienda attiva nell'ingegneria di processo e di prodotto nei settori automotive, aerospazio e ferroviario) protagonista dell’emissione.


Oggi l’azienda piemontese si ripete, con un’emissione di mini-bond di un valore complessivo di 2 milioni di euro e, nuovamente, Iccrea BancaImpresa ha assistito CAAR per il successo dell’iniziativa.
In particolare, l’operazione prevede due emissioni contestuali, del valore complessivo di 2 milioni di euro, sulla piattaforma Extra Mot PRO di Borsa Italiana, con durata a 6 anni di cui 1 anno di preammortamento.


La banca corporate del Gruppo Iccrea, per questo nuovo round, è stata sia tra gli investitori (insieme ad altre 3 BCC e una popolare) sia tra gli arranger insieme alla società ADB.
Scendendo nei dettagli, la prima delle due emissioni ha un valore di 1,7 milioni di euro, con tasso 5,25%, ed è stata sottoscritta da Iccrea BancaImpresa, Banca d’Alba,  Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo di Carrù e Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale, con garanzia del Fondo per le PMI gestito da Mediocredito Centrale. La seconda, invece, ha un valore di 300 mila euro, un tasso dello 4,75% ed è stata sottoscritta da Banca Valsabbina con garanzia FEI.