Avvio veloce Top
 
ricerca
 
[23/10/2012] Generale
Iccrea BancaImpresa insieme alle Imprese colpite dal sisma
Oltre al  plafond di 100 milioni messo a disposizione da Iccrea BancaImpresa per le nuove operazioni a condizioni agevolate sotto forma di mutui chirografari e ipotecari per le imprese situate nelle zone colpite dal sisma tra l'Emilia Romagna, Mantova e Rovigo, Iccrea BancaImpresa vuole fare di più: ecco le ultime novità alle quali abbiamo  aderito.
In sede di conversione in Legge del D.L. 6 giugno 2012, n.74 “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012” (GU n. 131 del 7 giugno 2012), è stata prorogata  al 30 novembre 2012 la sospensione  delle rate dei mutui e dei finanziamenti di qualsiasi genere erogati dalle banche, comprensivi dei relativi interessi, nonché la sospensione dei pagamenti dei canoni per contratti di locazione finanziaria intrattenuti con aziende clienti ubicate nei comuni colpiti dal sisma (e indicati nell’Allegato al decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze del 1° giugno 2012, (GU n. 130 del 6 giugno 2012). 
 
Inoltre in data 11 agosto 2012 è stato pubblicata sulla G.U. n. 187 la legge 7 agosto 2012, n.134, in cui lart. 67-septies l'estensione dell’applicabilità di tutte le disposizioni in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, anche al territorio dei comuni di Ferrara e Mantova, nonché - ove risulti l’esistenza del nesso di causalità tra danni e i suindicati eventi sismici – dei comuni di Castel d’Ario, Commessaggio, Dosolo, Motteggiana, Pomponesco, Viadana, Adria, Bergantino, Castelnovo Bariano, Fiesso Umbertiano, Casalmaggiore, Casteldidone, Corte de’ Frati, Piadena, San Daniele Po, Robecco d’Oglio, Argenta.
 
Iccrea BancaImpresa non vuole fermarsi qui, rimanendo al fianco delle imprese rimaste colpite dal sisma.